MagnamagnaPizzeriePizza classica

Oli360 Pizza Cucina Bistrot

Da quando abbiamo lanciato il MagnamagnaBot, la nostra fame di ricerca, invece di diminuire, è aumentata.
Proprio per questo, sabato scorso, siamo andati alla pizzeria Oli360 a Battipaglia (SA).
All’arrivo, siamo rimasti affascinati dalla grandezza del locale, il quale è arredato in stile moderno.
Dopo esserci accomodati, notiamo subito la cucina ed i forni a vista e un ingente numero di camerieri che rendono il servizio veloce ed  efficiente.
Olì360 offre un’ampia scelta. Difatti, non è solo pizzeria ma si presta anche ad attività di ristorazione. Tuttavia, decidiamo di puntare sulla pizza.
In prima linea, c’è il pizzaiolo Vincenzo Ceruso che, tra le tipologie di impasto, prevede non solo quello classico ma anche l’integrale e, per l’occasione, uno al nero di seppia. Infatti, da Oli360 è possibile trovare, oltre alle pizze della tradizione, anche pizze innovative, sia per quanto riguarda gli ingredienti che gli accostamenti.
Iniziamo la nostra serata ordinando due birre alla spina chiare, come sempre, ed un tris di montanarine (7,00€): la prima, con pomodoro, formaggio e basilico, la seconda, con cicoli, ricotta e limone grattuggiato, e l’ultima con ricotta, pistacchio e mortadella.

Tris di montanarine

L’impasto non si era perfettamente gonfiato in quanto, a detta del cameriere, era ancora freddo, ma data la bontà delle stesse è un dettaglio che possiamo trascurare.

Si passa finalmente alle pizze: la sempre presente Bufalina (7,00€) e, su consiglio del cameriere, una Core ‘ngrato (9,00€) con impasto integrale e fiocchi di patate lesse viola, pancetta, provola, pomodoro confit, burrata e basilico.

In entrambe le pizze, spicca al palato la qualità dei prodotti e delle materie prime. Restiamo particolarmente colpiti dall’accostamento della provola utilizzata nella Core ‘ngrato con gli altri ingredienti e dall’impasto integrale, forse uno dei migliori che abbiamo assaggiato negli ultimi tempi.

Data la digeribilità della pizza, decidiamo di ordinarne una terza. Questa volta, puntiamo su una pizza un po’ più spinta, una gourmet nel vero senso della parola, ovvero la Oli360 (15,00€). Questa varia ogni settimana. A noi è toccato provare una pizza con impasto al nero di seppia, gamberi saltati, stracciatella di bufala, basilico fritto e salsa al limone.

Oli360

Anche in questo caso è stato piacevole l’abbinamento degli ingredienti, ma soprattutto abbiamo gradito che venissero risaltati prodotti esclusivamente del territorio.

Come sapete, la nostra cena termina con i classici dolci, quelli della della casa: un tiramisù (5,00€) rivisitato (infatti il classico savoiardo era sostituito da un pan di spagna), il quale risultava però eccessivamente asciutto, ma dello stesso abbiamo apprezzato la crema al mascarpone, ed una panna cotta al mandarino (5,00€). Ottimo il contrasto e la preparazione della panna cotta, ma l’intensità e l’abbondanza della confettura al mandarino copriva il sapore della stessa.

Per digerire il tutto, amaro del capo e meloncello, i nostri preferiti.

Olì360 è stata una piacevole scoperta e consigliamo ai nostri lettori di provare i prodotti che questo locale offre. Noi ritorneremo sicuramente a testare i piatti dello chef.

Intanto, vi lasciamo con i nostri voti:
Location: 8
Servizio: 8
Menù: 7
Conto: 7
Totale: 30


Cliccando qui, troverete la pagina fb di Oli360.
Cliccando qui, invece, troverete il video della nostra esperienza.

Indirizzo: Viale Giacomo Brodolini, 2, 84091 Battipaglia SA
Telefono: 0828 340009

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *