MagnamagnaBracerie

La Tavernetta di Massimo – Capaccio (SA)

Non passa settimana che non ci viene voglia di scoprire posti nuovi nella nostra Provincia e così, ieri sera, ci siamo messi in macchina e siamo arrivati fino a Capaccio, a La Tavernetta di Massimo, le cui specialità sono a base di carne.

Il locale è piccolo, ma accogliente. Sarà bello ritornare anche con l’arrivare delle belle giornate per godere dello spazio all’aperto disponibile. L’attività è a conduzione familiare. In sala c’è Pasquale, neo sommelier di vini ed intenditore per quanto riguarda la carne, mentre in cucina operano i genitori. Non c’è un menù, ma è lo stesso Pasquale che si atteggia ad “oste” vecchia maniera, proponendo i piatti migliori e le specialità della casa.

Così, dopo un benvenuto a base di frittelline fatte in casa, non potevamo non assaggiare le polpette caserecce al sugo, una vera delizia, ed un buon salume di origine spagnola, la “cecina di Rubia Gallega”, scioglievolossima in bocca. 

A seguire, abbiamo ordinato un misto di verdure biologiche ben preparate: melanzane e zucchine arrostite, carote, fagiolini e patate lesse, broccoletti con formaggio, cicoria, patate e bietoline, e tanto altro ancora.

Il pezzo forte della serata è stato però un chilo e 125 grammi di Tomahawk Irlandese (4,00€ l’etto), servita su di una pietra calda (n.b. non bollente, per favorire il rilascio dei succhi e per evitare che la stessa si secchi) ed accompagnata da ottime patate novelle al forno. Ottenuto da Scottona Irlandese, questo taglio è risultato, al palato, assolutamente dolce e succulento, nonché tenero. La parte migliore è sicuramente quella vicina all’osso, in grado di conferire sapore a tutto l’insieme.

Per chiudere col salato, abbiamo infine provato delle fave con pancetta, un piatto che ha chiuso in bellezza questo percorso degustativo.

Fave con pancetta

Come al solito, il dolce non manca mai, soprattutto se è artigianale. Buona la cheesecake all’amarena, anche se si sentiva troppo quest’ultima, e davvero delizioso e ben preparato il tiramisù servito in barattolo, anche se mancava una nota di caffè in più.

A fine serata abbiamo avuto modo di scambiare anche due chiacchiere con Pasquale. Siamo rimasti colpiti dalla sua disponibilità e gentilezza.

Questi, i nostri voti:
Location: 8
Servizio: 8
Menù: 8
Conto: 8
Totale: 32


Cliccando qui, troverete la pagina Fb di La Tavernetta di Massimo.
Cliccando qui, invece, troverai il video della nostra esperienza.

Indirizzo: Via dei Terzi, 16, 84047 Gromola SA
Telefono: 331 868 3302

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *