MagnamagnaRistorantiRistoranti di mare

O’ Povero Pesce

Era da un bel po’ che non ci facevamo una mangiata a base di pesce come si deve.

Così, in settimana, abbiamo deciso di andare a provare un ristorante di cui tanto avevamo sentito parlar bene: O’Povero Pesce a Bellizzi (SA).

Non è il classico ristorante raffinato a cui siamo abituati, bensì una vera e propria trattoria di mare. Il menù è scritto su una lavagnetta, l’ambiente è più familiare, i prezzi sono più economici, c’è maggiore semplicità nel servizio (non c’è una tovaglia, ma tovagliette di carta e le posate sono servite nei portaposate di carta), ma in compenso non si paga il coperto. Inoltre, viene data particolare attenzione alla qualità, ma soprattutto alla quantità dei piatti.
Appena arrivati, nonostante fosse un martedì qualunque, il locale era pieno. C’è da dire che lo stesso offre massimo una trentina di posti a sedere.
Diamo un’occhiata al menù e visti i prezzi, molto abbordabili, decidiamo di assaggiare un po’ di tutto.
Menù
Iniziamo con un buon crudo di mare (scampo, mazzancolle, gambero rosso, tartufi di mare ed ostrica) ed un antipasto misto che comprendeva polpetta di tonno con pesto alla cetarese, genovese di seppia, marinati e barchette di melanzane ripiene di tonno. I sapori sono quelli belli della cucina casereccia, niente di raffinato ma tutto orientato alla sostanza.
Antipasto misto
Crudo
Riguardo i primi, ordiniamo dei ravioli di limone e gamberi ed un “tubbttiell O’ Povero Pesce” con pesce spada. Anche qui, siamo rimasti colpiti dai sapori: buono il connubio limone/pepe rosa nei ravioli e fantastico il pizzico di piccante nel tubetto, messo al punto giusto, oltre al fatto che la salsa era davvero saporita. Cottura della pasta, decisamente giusta.
Ravoli di limone e gamberi
Tubetto O’ Povero Pesce

Non poteva mancare, quindi, una fritturina mista di totani, gamberi ed alici, ben preparata e per niente unta, servita in una cassettina di legno, ed un altro secondo: una tagliata di seppia “locale” con carciofi di Paestum. Un piatto che riprende in pieno il nostro territorio e davvero ben riuscito.

Frittura
Tagliata di seppia con carciofi

Chiudiamo con il dolce, anzi tre, di cui uno ci viene offerto: delizia al limone e mousse al limone (entrambi artigianali), e babà con panna fresca. Tuttavia, nessuno di questi dolci è riuscito a conquistarci del tutto.

Prezzo finale della cena, senza vino: 65,00€, davvero ottimo per il rapporto qualità/quantità.
O’ Povero Pesce è stato davvero una piacevole scoperta. È il posto ideale per mangiare buon pesce a prezzi moderati.
Noi ci ritorneremo sicuramente.

Questi, sono i nostri voti:
Location: 6
Servizio: 6
Menù: 8
Conto: 9
Totale: 29


Cliccando qui, troverai la pagina Fb de O’Povero Pesce.
Cliccando qui, invece, troverai il video della nostra serata.
Indirizzo: Via G. Cuomo, 50, 84092 Bellizzi SA
Telefono: 333 424 4168

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *