MagnamagnaPizzeriePizza classica

Antica Pizzeria De Rossi

Di ritorno da Viterbo, abbiamo deciso di alimentare la nostra sete di scoperta di nuovi locali nella nostra provincia, recandoci a Giffoni Valle Piana (SA) presso l’Antica Pizzeria De Rossi di Chef Vincenzo Forte, una pizzeria di cui tanto abbiamo sentito parlar bene. 

La pizzeria è situata al primo piano di una antica palazzina, in un quartiere dove una volta si trovava la residenza del Cardinale De Rossi dal quale, appunto, la pizzeria prende nome.
Appena arrivati, subito facciamo conoscenza  con Vincenzo, il quale già seguiva le nostre avventure tramite i social.
Ci accomodiamo nella sala più piccola dove c’è anche un caminetto acceso ad accoglierci. L’ambiente è molto confortevole, sembra quasi di stare a casa. Facciamo così una chiacchiera con il padrone di casa che, sin da subito, si mostra essere una persona molto umile ed innamorata del proprio mestiere. Vincenzo ha avuto la fortuna di imparare l’arte della lievitazione dallo chef Antonino Cannavacciuolo e seguire i corsi di Gualtiero Marchesi, diplomandosi lo scorso anno come chef. Ebbene si, Vincenzo ha il titolo di chef, ma nonostante questo ha deciso di intraprendere la carriera di pizzaiolo che, al momento, gli sta dando molte soddisfazioni.

Passiamo all’impasto: questo deriva dall’utilizzo di farine di tipo 1 (Vincenzo ha dato il proprio tocco personale al suo impasto, davvero unico, attraverso una miscela ottenuta dopo tanti sacrifici ed impasti buttati). Per lo stesso, viene utilizzato un lievito madre di circa dodici anni che è stato regalato a Vincenzo più di un anno fa e che viene rinfrescato ogni giorno con un fermento biologico, miele di castagno e marmellata di pere artigianale. La lievitazione ha una durata di 24 ore circa.
I prodotti in carta, tutti di ottima qualità, sono ricercati e selezionati personalmente dal pizza chef e seguono le stagionalità, così come le sue pizze.
La cottura delle stesse avviene in forno a legna.

Le nostre scelte sono state una giugno 1889, ossia margherita con bufala. È stata attribuito tale nome a questa pizza in quanto la storia racconta che la sera dell’11 giugno 1889, nelle cucine reali della Reggia di Capodimonte, Esposito, un pizzaiolo della pizzeria “Pietro… e basta così”, fondata nel 1880 da Pietro Colicchio, oggi “antica pizzeria Brandi”, avrebbe infornato tre diversi tipi di pizza per omaggiare la visita del re Umberto di Savoia e della regina Margherita, la quale ne avrebbe fatto espressa richiesta. Una di queste tre era farcita con pomodoro e mozzarella, cui la moglie di Esposito, Maria Giovanna Brandi, avrebbe aggiunto una foglia di basilico. La regina piemontese gradì questa pizza evocante i colori della bandiera italiana che, per l’occasione, venne battezzata col suo nome.
La seconda pizza ci è stata suggerita da Vincenzo, la Mia, farcita con fiordilatte, crema di broccoli, datterino giallo, guanciale, petali di cacioricotta di capra, basilico ed olio evo.

Giugno 1889
Mia
Giugno 1889

Entrambe le pizze ci sono piaciute tantissimo. Il pomodoro della margherita, soprattutto, ci ha ricordato la buonissima passata fresca che utilizzava la nonna quando si facevano le conserve. Sulla Mia, invece, tutti gli ingredienti erano inseriti con armonia, tutti al punto giusto. L’impasto, divino, ha poi completato l’opera.
Vincenzo ci ha fatto, poi, assaggiare una terza pizza, la Cetarese, con fior di latte, pesto cetarese, scorzetta di limone, noci, fichi del cilento, basilico ed olio evo. Lo stesso pizzaiolo ci ha suggerito anche di dare un solo morso per gustare a pieno il sapore di questa pizza. Infatti, così è stato. Il morso è stata un’esplosione di gusto: dal croccante della noce e acidità del limone alla morbidezza e dolcezza del fico.

Cetarese

Torneremo sicuramente a trovare Vincenzo, non solo per assaggiare altre sue bontà, ma soprattutto perché ci è piaciuto come persona. Lo ringraziamo, inoltre, per come siamo stati accolti e trattati. Che sia a buon rendere e che il futuro ti riservi solo cose belle e continue soddisfazioni.

Vi lasciamo, in attesa di una nuova avventura, coi nostri voti:

Location: 8
Servizio: 7
Menù: 8
Conto: 8 (per i prezzi che abbiamo visto sul menù)

Totale: 31

Cliccando qui, troverete la pagina Fb di Antica Pizzeria De Rossi.

Cliccando qui, troverete il video della nostra esperienza.

Indirizzo: Via Cardinale Leonardo De Rossi, 5, 84095 Giffoni Valle Piana SA
Telefono: 333 660 1139

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *