MagnamagnaBracerie

Da Donato

Una delle scoperte più piacevoli degli ultimi tempi, tanto da andarci per ben due volte in poche settimane (e di solito non torniamo quasi mai nello stesso posto dopo poco tempo), è stata la Braceria da Donato.

La braceria nasce da un’idea di Donato, proprietario dell’omonima macelleria che dista pochi passi dalla stessa braceria. Figlio di macellaio (il padre Gerardo aveva una macelleria nel centro storico di Salerno), Donato si è specializzato nel settore, andando sempre alla ricerca dei prodotti migliori, al fine di poter offrire ai propri clienti carni gustose ed eccellenti dal punto di vista nutrizionale, altamente selezionate, provenienti da allevamenti certificati. È possibile, quindi, trovare la chianina, la rubia gallega, la scottona, il black angus, ecc.

Il locale è molto piccolo, per cui è necessario prenotare con largo anticipo se si vuole avere la certezza di trovare posto. Tuttavia, lo stesso è molto intimo e soprattutto accogliente, anche grazie alla simpatia del personale di sala, ed in particolare di Gianluca che abbiamo avuto modo di conoscere. Lo stile rievoca una trattoria. Non poteva mancare, poi, il bancone delle carni a vista. La qualità è, quindi, garantita in questo posto.

B2DC797A-B6BA-4730-97E4-5E558FE45DF0
Tomahawk a crudo

La prima volta, visti anche i prezzi, molto bassi rispetto alla media, puntiamo dritti su un chilo e cento di Tomahawk (3,00€ l’etto), un taglio che avevamo assaggiato raramente in passato. Premettiamo che la cottura delle carni avviene su brace con pietra lavica del Vesuvio, uno dei metodi migliori per cuocere la carne. Il taglio da noi scelto, cottura al sangue, era tenerissimo e molto saporito, un’esperienza davvero piacevole e consigliata. A questo, abbiamo poi accompagnato un filetto di maiale con mele annurche e nocciole, altrettanto buono, oltre a due ottimi contorni, uno di patate al forno ed uno di scarola e olive, saltati in padella.

La seconda volta, dopo aver degustato degli buonissimi arrosticini, optiamo per 800 grammi di carne così ripartiti: 400 di filetto di Scottona (3,50€ l’etto) e 400 di bistecca di Rubia Gallega (3,50€ l’etto). Entrambi i tagli erano morbidissimi e gustosissimi, un vero piacere per il palato, anche se un voto in più va al filetto, che per antonomasia è comunque un taglio più tenero. Dal sapore forte, invece, la Rubia Gallega, anche per via del lungo processo di maturazione che subisce (almeno 40 giorni).

La Braceria da Donato è, dunque, il luogo ideale per gli amanti della carne. Tutti gli amici a cui l’abbiamo consigliata, sono rimasti molto soddisfatti dalla qualità e dal servizio offerto.

Questi, quindi, i nostri voti per la braceria:

Location: 8
Servizio: 8
Menù: 9
Conto: 8

Totale: 33

Cliccando qui, troverete la pagina Fb di Braceria da Donato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *